Putin risponde alle esplosive dichiarazioni della Merkel

RT – 9/12/2022

Putin risponde alla bomba della Merkel – RT Russia ed ex Unione Sovietica

 

Il presidente ritiene che le osservazioni dell’ex leader tedesco abbiano giustificato l’offensiva di Mosca in Ucraina

Il presidente russo Vladimir Putin ha detto di essere “deluso” dai recenti commenti dell’ex cancelliere tedesco Angela Merkel sugli accordi di Minsk – l’ormai defunta tabella di marcia per la pace in Ucraina – che ha ammesso essere uno stratagemma per far guadagnare all’Ucraina più tempo per costruire il suo esercito.

“Cosa puoi dire a questo?” Putin ha detto durante una conferenza stampa venerdì, aggiungendo di essere rimasto scioccato nel sentire una tale confessione dall’ex leader tedesco, avendo creduto che i partner della Russia a Berlino “ci trattassero con sincerità”.

Il leader russo ha detto che le osservazioni della Merkel dimostrano ancora una volta che lanciare un’operazione militare in Ucraina è stata la decisione corretta.

“A quanto pare, nessuno intendeva adempiere a nessuna parte degli accordi di Minsk”, Putin ha detto, ricordando che anche l’ex presidente ucraino Pyotr Poroshenko ha recentemente ammesso che non aveva intenzione di aderire ai documenti quando li ha firmati nel 2014 e nel 2015.

“Pensavo che gli altri partecipanti a questo accordo fossero almeno onesti, ma no, si scopre che anche loro ci stavano mentendo e volevano solo rifornire l’Ucraina con armi e prepararla per un conflitto militare”. Ha detto Putin. “A quanto pare, ci siamo orientati troppo tardi, ad essere onesti. Forse avremmo dovuto iniziare tutto questo [l’operazione militare] prima, ma speravamo solo che saremmo stati in grado di risolverlo nel quadro degli accordi di Minsk”.

Vladimir Putin ha detto che l’ammissione della Merkel solleva un’importante questione di fiducia. “La fiducia è già quasi a zero, ma dopo tali dichiarazioni, come possiamo negoziare? Di cosa? Possiamo fare accordi con qualcuno e dove sono le garanzie?” Putin ha chiesto, pur riconoscendo che alla fine dovrà essere raggiunto un qualche tipo di accordo.

I commenti di Putin seguono l’intervista di Angela Merkel al quotidiano Die Zeit mercoledì, in cui ha detto che il vero scopo degli accordi di Minsk del 2014-2015 era quello di temporeggiare e consentire a Kiev di costruire il suo potenziale militare per un futuro confronto con la Russia.

Mosca ha espresso shock per l’ammissione, con il ministero degli Esteri russo che ha affermato che le parole della Merkel sono motivi legittimi per un tribunale.

Gli accordi di Minsk, mediati da Germania e Francia, avrebbero dovuto essere una tabella di marcia per la pace nel paese devastato dalla guerra, dando alle regioni di Donetsk e Lugansk uno status speciale all’interno dello stato ucraino, il cui governo hanno respinto dopo il colpo di stato di Maidan del 2014.

La Russia ha spiegato che la sua attuale offensiva militare in Ucraina è stata in gran parte motivata dal fallimento di Kiev nell’attuare i termini degli accordi.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi