Colombia, giovane gravemente ferito alla testa da lacromogeno

Un diciottenne è stato gravemente ferito dall’impatto sulla testa di una granata di gas lacrimogeno, sparata dagli agenti dello squadrone antisommossa (Esmad) della polizia colombiana, per disperdere  manifestanti pacifici nella capitale Bogotà.

Secondo quanto riferito, il giovane è stato rianimato più volte dal personale della Defensa Civil, che era sul posto, in attesa di un’ambulanza che lo ha portato all’ospedale di San Ignacio.

Secondo le prime informazioni, l’impatto avrebbe causato al giovane – che è stato identificato come Dylian Cruz – una ferita alla testa, quindi è stato ricoverato nel reparto di chirurgia.

La Defensoría del Pueblo della Colombia ha espresso la “preoccupazione per l’uso eccessivo della forza da parte degli agenti Esmad nella manifestazione di Bogotà”. “Le azioni hanno gravemente ferito un uomo di 18 anni. Chiediamo alle forze pubbliche di valutare le loro azioni al fine di rispettare i diritti umani”, questo è quanto scritto su Twitter.

Gli agenti dello squadrone antisommossa colombiano (Esmad) della polizia colombiana hanno disperso un’altra marcia pacifica a Bogotà con bombe stordenti e gas lacrimogeni, anche se tutto procedeva senza intoppi o scontri.

La marcia è iniziata in prossimità del Parco Nazionale e poi è proseguita verso Plaza de Bolívar.

Quindi, Esmad ha impedito ai manifestanti di entrare nel cuore della capitale colombiana e ha creato un cordone umano, per evitare ripetuti disturbi nell’area, come è successo giovedì durante lo sciopero nazionale, dopo la marcia pacifica.

Inoltre, diverse persone sono state arrestate dagli agenti dell’Esmad.

Fonte: RT

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-video_giovane_gravemente_ferito_dopo_essere_stato_colpito_alla_testa_da_una_granata_di_gas_lacrimogeno_in_colombia/82_31867/