Medvedev (Russia): “L’operazione speciale ha distrutto le aspirazioni dell’Ucraina di entrare nella Nato”

Le possibilità dell’Ucraina di aderire alla NATO sono pari a zero grazie all’operazione militare speciale della Russia, ha detto oggi il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev sul suo canale Telegram.

“È chiaro a tutti che nessun vicino sarà mai in grado di dare loro alcuna garanzia, per quanto ferocemente possano odiare la Russia. E ora nessuno accetterà l’ammissione dell’Ucraina alla NATO. Sebbene ci siano alcuni russofobi nell’alleanza, non sono suicidi. Questo è un risultato diretto dell’operazione militare speciale”, ha scritto Medvedev.

Il regime di Kiev “continua a inventare una sorta di ‘garanzie di sicurezza’ per se stesso che vorrebbe godere in futuro”.

“Di tanto in tanto tengono incontri con singoli vicini insignificanti, presieduti da pensionati a lungo dimenticati, o richiamano di nuovo la NATO”, ha osservato. Detto questo, Medvedev è certo che “solo un accordo con la Russia potrebbe fornire garanzie di sicurezza”.

“Ma le autorità ucraine, stimolate dal denaro e dai missili occidentali, l’hanno respinta”. Di conseguenza, le prospettive di garanzie per l’Ucraina sono “molto desolanti”.

“Il regime di Kiev capisce che per lui (gli attuali leader dell’Ucraina) non ci sono garanzie di sicurezza e non ce ne possono essere. Anche gli Stati Uniti non offriranno garanzie di un futuro luminoso a [il presidente ucraino Vladimir] Zelensky. Non ha senso”, ha sottolineato Medvedev.

Crede che per ora la situazione in Ucraina faccia il gioco dell’amministrazione Biden, ma “finirà presto”. La prossima squadra che prenderà il sopravvento a Washington “non esiterà a scaricare lo schema ucraino corrotto insieme ai suoi tirapiedi”, ha concluso Medvedev.

MOSCA, 23 agosto. /TASS/

Medvedev afferma che l’operazione speciale della Russia ha abbattuto le aspirazioni della NATO dell’Ucraina – Russian Politics & Diplomacy – TASS

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi