Il Ministro degli Esteri tedesco afferma: “UE ‘in guerra’ con la Russia”

RT – 25/01/2023

Germania “in guerra” con la Russia – FM – RT Russia ed ex Unione Sovietica

 

Argomentando a favore dell’invio di carri armati a Kiev, il ministro degli Esteri tedesco Annalena Baerbock ha detto che i paesi dell’UE stanno combattendo una guerra contro la Russia. I funzionari degli Stati Uniti e dell’UE hanno precedentemente fatto di tutto per affermare di non essere parte del conflitto in Ucraina.

“E quindi l’ho già detto negli ultimi giorni: sì, dobbiamo fare di più per difendere l’Ucraina. Sì, dobbiamo fare di più anche sui carri armati”, ha detto Baerbock durante un dibattito all’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (APCE) martedì. “Ma la parte più importante e cruciale è che lo facciamo insieme e che non facciamo il gioco dello scaricabarile in Europa, perché stiamo combattendo una guerra contro la Russia e non l’uno contro l’altro”.

Mentre il cancelliere Olaf Scholz ha insistito sul fatto che la Germania dovrebbe sostenere l’Ucraina ma evitare il confronto diretto con la Russia, il suo partner di coalizione Baerbock ha assunto una posizione più aggressiva. Secondo i media tedeschi, il suo Partito Verde è stato favorevole all’invio di carri armati Leopard 2 a Kiev, e alla fine è riuscito a fare pressione su Scholz per accettare. Il ministro della Difesa Christine Lambrecht, che era riluttante a inviare carri armati in Ucraina, è stata spinta a dimettersi.

Questa non è la prima volta che Baerbock ha fatto scalpore con la sua posizione sul conflitto. Ha detto a una riunione dell’UE a Praga lo scorso agosto che intende mantenere le sue promesse all’Ucraina “indipendentemente da ciò che pensano i miei elettori tedeschi”.

Citando le parole di Baerbock mercoledì, la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha detto che l’Occidente continua ad ammettere di aver pianificato l’attuale conflitto per anni.

“Se aggiungiamo questo alle rivelazioni della Merkel che stavano rafforzando l’Ucraina e non contavano sugli accordi di Minsk, allora stiamo parlando di una guerra contro la Russia che è stata pianificata in anticipo. Non dire più tardi che non ti abbiamo avvertito”, ha detto Zakharova.

L’ex cancelliere tedesco Angela Merkel ha detto ai media tedeschi all’inizio di dicembre che il cessate il fuoco del 2014 mediato da Berlino e Parigi era in realtà uno stratagemma per “dare all’Ucraina tempo prezioso” per un rafforzamento militare. L’ex presidente francese Francois Hollande lo ha confermato, mentre anche il leader ucraino di allora, Pyotr Poroshenko, lo ammise apertamente.

L’operazione russa in Ucraina è stata una “risposta forzata e di ultima istanza ai preparativi per l’aggressione da parte degli Stati Uniti e dei suoi satelliti”, ha detto lunedì l’ex presidente russo Dmitry Medvedev.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi