Putin: quasi tutto il potenziale militare della NATO viene attivamente utilizzato contro la Russia

Ilya Tsukanov – Sputnik News – 21/12/2022

Putin: quasi tutto il potenziale militare della NATO viene utilizzato attivamente contro la Russia – 21.12.2022, Sputnik International (sputniknews.com)

 

Funzionari russi e alcuni media e esperti occidentali hanno definito il conflitto in Ucraina come una guerra per procura tra l’Occidente e la Russia. Gli Stati Uniti e i loro alleati hanno versato decine di miliardi di dollari di aiuti militari in Ucraina, addestrato decine di migliaia di truppe e fornito a Kiev supporto per l’intelligence e la pianificazione a livello strategico.

Il potenziale militare di quasi tutti i paesi della NATO viene attivamente utilizzato contro la Russia, e Mosca deve migliorare la sua conoscenza e comprensione dei sistemi d’arma del blocco occidentale, l’esperienza e le tattiche per migliorare il potenziale di combattimento dell’esercito russo, ha detto il presidente Vladimir Putin.

“È ben noto che oggi il potenziale militare e le capacità di quasi tutti i principali paesi della NATO vengono attivamente utilizzati contro la Russia”, ha detto Putin, parlando in un incontro con alti funzionari del ministero della Difesa russo mercoledì.

“Tutte le informazioni sulle forze della NATO, i mezzi che vengono attivamente utilizzati nel corso dell’operazione militare speciale [in Ucraina], per opporsi a noi sono ben note. Avete tutte queste informazioni davanti a voi, e devono essere accuratamente analizzate e utilizzate nella costruzione delle nostre forze armate per aumentare le capacità di combattimento delle truppe, così come i servizi speciali della Russia “, ha detto Putin.

Putin ha ordinato al Ministero della Difesa e allo Stato Maggiore di “analizzare attentamente” la “tremenda esperienza di combattimento” acquisita nel corso dell’operazione militare in Ucraina, di “sistematizzarla il più rapidamente possibile e includerla nei programmi e nella pianificazione per l’addestramento del personale, delle truppe nel loro insieme e di fornire alle forze le attrezzature necessarie”.

Il presidente ha anche sottolineato le “risorse significative” spese dagli Stati Uniti e dai suoi alleati per l’informazione e la guerra psicologica contro la Russia, compresa la pubblicazione di “migliaia” di notizie false sulla stampa occidentale e sui media e sulla televisione su Internet, mentre copre i crimini di guerra compiuti dalla parte ucraina.

Putin ha accusato gli oppositori geopolitici di Mosca di usare “tutto ciò che non è legato” contro la Russia, compresi gli sforzi per fare il lavaggio del cervello alla popolazione dell’Ucraina e di altre repubbliche post-sovietiche, all’indomani del crollo dell’URSS nel 1991. Questo processo continua ancora oggi, secondo Putin. La Russia, ha detto, aveva cercato di diventare parte del mondo “civilizzato”, ma presto ha imparato che “non era previsto lì”.

Equilibrio strategico

La Russia continuerà a costruire il suo potenziale militare convenzionale sostenendo e modernizzando la sua triade nucleare, ha detto Putin, riferendosi a quest’ultima come la principale garanzia della sovranità della nazione e il mezzo con cui la Russia aiuta a preservare “la parità strategica e l’equilibrio generale del potere nel mondo”.

“Quest’anno, il livello dei moderni sistemi d’arma all’interno delle forze nucleari strategiche ha raggiunto il 91%. Il riequipaggiamento dei reggimenti delle forze missilistiche strategiche con moderni sistemi missilistici con la testata ipersonica Avangard sta continuando”, ha detto Putin. Il presidente ha assicurato che il nuovo missile balistico intercontinentale Sarmat sarà introdotto in servizio “nel prossimo futuro”.

Il conflitto in Ucraina mostra la necessità di nuove tecnologie

Lodando il coraggio delle truppe in prima linea nel conflitto in corso in Ucraina, Putin ha invitato i suoi colleghi a onorare la memoria dei soldati che hanno perso la vita con un minuto di silenzio. Il presidente ha sottolineato che gli obiettivi dell’operazione militare saranno raggiunti e che la sicurezza di tutti i territori della Russia sarà assicurata.
In relazione all’operazione militare, Putin ha affermato che il conflitto ha dimostrato che l’uso della guerra dei droni è diventato “quasi onnipresente” e che la Russia dovrà armarsi di un arsenale interconnesso di droni incorporati in ogni livello, da compagnie e battaglioni a singole squadre e plotoni.

“Nel prossimo futuro, ogni singolo soldato dovrebbe avere l’opportunità di ricevere informazioni trasmesse dai droni. Dobbiamo spingere per questo, lottare per questo”, ha detto Putin. “Gli obiettivi devono essere rilevati il più rapidamente possibile e le informazioni devono essere trasmesse [immediatamente] per effettuare attacchi in tempo reale”.

La Russia ha le capacità tecniche per realizzare questo, ritiene il presidente, indicando l’esperienza del settore della difesa nello sviluppo di droni sottomarini unici, un probabile riferimento al Poseidone Siluro a propulsione nucleare, con capacità nucleare.
Passando ai problemi organizzativi, Putin ha invitato il Ministero della Difesa a prestare maggiore attenzione alle critiche pubbliche e alle iniziative per migliorare il suo lavoro lanciate dai civili, chiedendo che il Ministero della Difesa tenga conto delle critiche e risponda di conseguenza, in modo tempestivo. “È chiaro che la reazione delle persone che vedono i problemi, (e i problemi in un lavoro così grande e complesso appaiono sempre) può essere emotiva, ma è necessario ascoltare e ascoltare coloro che non cercano di mettere a tacere i problemi esistenti, ma di contribuire alla loro risoluzione”.

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi