Mondo Animalista

Newsletter OIPA del 14 maggio 2018

Scritto da Oipa. Postato in Mondo Animalista - news

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

 

ERANO NASCOSTI IN UN FURGONE, DOPO UN ESTENUANTE VIAGGIO PROVENIENTE DALLA BULGARIA, DETENUTI IN GRAVI CONDIZIONI DI MALTRATTAMENTO: 12 CUCCIOLI DI DOBERMANN, CON LA CODA E LE ORECCHIE TAGLIATE, SONO ORA IN SALVO GRAZIE ALLE GUARDIE ZOOFILE DELL’OIPA DI VERONA E ALLA GUARDIA DI FINANZA
 
Pensate di viaggiare completamente al buio, rinchiusi ed ammassati con i vostri fratelli e sorelle, circondati da urina e feci; ed immaginate di affrontare un viaggio lungo ed estenuante, dalla Bulgaria a Verona, e che avrebbe dovuto continuare fino a chissà dove. E questo senza una pausa per prendere aria, per bere o mangiare. Queste erano le terribili condizioni in cui sono stati trovati 12 cuccioli di Dobermann rinvenuti dopo che la Guardia di Finanza ha fermato un veicolo sospetto per effettuare i controlli. Scoperta la presenza dei cani, i finanzieri hanno richiesta la presenza delle guardie zoofile dell’OIPA di Verona che hanno anche verificato l’amputazione sia delle orecchie che della coda.

Leggi tutta la notizia

 

LA “SCARICANO” PERCHE’ ANZIANA E AFFETTA DA UN CARCINOMA ALLE ORECCHIE: SALVATA DAGLI ANGELI BLU DELL’OIPA DI ALESSANDRIA, PERLA HA BISOGNO DI CURE

 
Abbandonata perché anziana e malata, Perla, una gatta domestica, è stata lasciata per strada proprio quando avrebbe avuto bisogno d’aiuto: ritrovata dagli angeli blu dell’OIPA di Alessandria, è stata soccorsa d’urgenza per l’evidente carcinoma squamo cellulare alle orecchie, un tumore aggressivo e maligno che colpisce in particolar modo i gatti bianchi. Operata d’urgenza ai padiglioni auricolari, fortunatamente il tumore è stato rimosso con successo e Perla, che ha dovuto affrontare una lunga degenza post operatoria, è tornata in forma: ora però non può essere reintrodotta in strada, sarebbe troppo pericoloso sia per la patologia che ha sviluppato sia perchè è abituata alla vita in casa. Per questo i volontari dell’OIPA di Alessandria cercano un’adozione in un contesto più protetto.

Scopri come aiutare Perla

 
BRUNO, GATTO “A METÀ” A CAUSA DI UNA GRAVISSIMA NECROSI, GRAZIE AL VOSTRO AIUTO E ALLA DEDIZIONE DEGLI ANGELI BLU DELL’OIPA ROVIGO È RINATO
 
Quando è arrivato a Disabilandia, rifugio per gatti diversamente abili dell’OIPA di Rovigo, Bruno era in fin di vita. Tutta la parte posteriore del suo corpo non c’era più, perché al suo posto c’era soltanto un grande buco in stato avanzato di necrosi. Una situazione provocata dalla mediocrità sanitaria di cui purtroppo sono vittime migliaia di animali in Italia. Sono passati 5 mesi dal suo arrivo e grazie ad una sequela infinita di interventi chirurgici, di cure profuse dagli angeli blu dell’OIPA, e al vostro prezioso aiuto, oggi Bruno non soffre più. Dopo tutto il dolore subìto, è giunta l’ora per Bruno di trovare una famiglia.

Leggi tutta la notizia
 

 

 
 

MASHA
Masha aveva solo 5 mesi quando il suo stesso proprietario l’ha involontariamente investita con l’auto e ne ha chiesto la soppressione al veterinario. Grazie all’obiezione del medico e all’intervento dell’OIPA Agrigento, Masha è invece stata curata, ha ripreso a camminare ed è cresciuta sana, forte e allegra! Quello che non possiamo permettere è che la sua vitalità venga piegata dalla detenzione, perché crescere nel box di un canile adombra anche gli spiriti più forti. Masha ha circa 4 anni, è gioiosa, solare e collaborativa. Va d’accordo con tutti, persone e cani, ama giocare con l’acqua e sa camminare tranquillamente al guinzaglio. Al momento è ospitata in un canile in provincia di Varese.
 

Leggi la sua storia e guarda tutti gli altri appelli
di adozione sulla bacheca animali


 

DONA IL 5XMILLE ALL'OIPA
C.F. 97229260159
 

Ti sei mai soffermato a riflettere sul valore dei piccoli gesti di ogni giorno?
Sono centinaia i gesti che nella quotidianità si ripetono, passando quasi inosservati, ma portando con sé un intrinseco valore di cambiamento.
Anche una firma, un gesto rapido, che spesso si esegue in automatico, senza pensare, può cambiare il destino di moltissimi animali.

È la firma che permette di donare il 5xmille all’OIPA, inserendo il codice fiscale 97229260159 e firmando col tuo nome e cognome sul 730 o sulla Certificazione Unica, potrai diventare insieme a noi, parte del cambiamento. E alla domanda "Oggi qualcuno mi ha salvato, sei stato tu?" potrai rispondere "Sì".

Scopri di più https://www.oipa.org/italia/5x1000/

 


15, 16, 18, 19, 21, 22 maggio
Lorenzo Live 2018: stand informativo OIPA nel tour di Jovanotti


14-15-16-17-18-20 maggio

San Martino Siccomario (PV) - #NONCOMPRAREADOTTA: Colletta alimentare e promozione adozioni

 


15 maggio
Quistello (MN) – Pet care: laboratorio formativi bambini e animali

 


19 maggio
Firenze – Apericena veg di primavera

 

Pin It

è realizzato da